Blog

Come Google gestisce i link nudi

In un Hangout SEO di Google Office Hours, John Mueller, analista di Google Webmaster Trends, ha risposto a come Google gestisce i link che non hanno anchor text. In una domanda successiva ha risposto se il testo che circonda questo tipo di link ha un effetto.

Cosa sono i collegamenti nudi?

Esistono molti tipi di collegamenti, inclusi collegamenti con marchio, collegamenti ottimizzati per parole chiave, collegamenti non seguiti, ecc. Questa domanda riguardava un tipo di collegamento che viene definito collegamento nudo.

Un collegamento semplice è un collegamento sotto forma di URL.

Ecco un esempio di come apparirebbe un link “nudo” su una pagina web:

https://www.example.com

Ecco come l’HTML cercherà il collegamento sopra:

<a href="https://www.example.com">https://www.example.com</a>

In che modo Google gestisce i collegamenti senza testo di ancoraggio?

La domanda posta era nel contesto del controllo dei collegamenti in entrata dei siti dei clienti e dell’osservazione che alcuni collegamenti sono codificati come collegamenti nudi.

Il SEO che ha posto la domanda voleva sapere come Google ha elaborato quei link.

Questa è la domanda:

“Durante il controllo dei collegamenti per i siti Web dei miei clienti, vedo alcuni URL semplici che puntano a risorse preziose sul sito.

In che modo Google tratta questi link quando non c’è testo di ancoraggio? “

John Mueller risponde a come Google gestisce un URL nudo

John Mueller ha iniziato la sua risposta definendo cos’è un URL nudo.

“Penso che per URL semplice sia fondamentalmente solo qualcuno che si collega con l’URL come testo di ancoraggio.”

Successivamente, Mueller afferma come Google gestisce un collegamento nudo che non ha un testo di ancoraggio.

“… In quella situazione trattiamo quell’URL come testo di ancoraggio.

Da quello che ho capito, i nostri sistemi provano a riconoscerlo e dicono bene, questo è solo un URL collegato, non è che qui ci sia un’ancora preziosa.

Quindi possiamo tenerne conto come un collegamento, ma non possiamo davvero usare quel testo di ancoraggio per qualcosa in particolare.

Quindi da quel punto di vista è un collegamento normale, ma non abbiamo alcun contesto. “

Parole chiave nell’URL per il testo di ancoraggio

È interessante che Mueller abbia detto che non c’è contesto in un collegamento nudo. Ciò che lo rende interessante è che esiste una scuola di pensiero che in assenza di un anchor text le parole chiave nell’URL potrebbero fornire a Google alcune informazioni e funzionare come un anchor text.

La risposta di Mueller sembrava contraddire quell’idea o almeno non affermarla. Potrebbe essere una buona domanda di follow-up.

Il testo circostante e l’argomento possono influenzare i link?

A questo punto qualcun altro ha posto una domanda di follow-up sul testo che circonda il collegamento nudo e se questo potrebbe avere un ruolo.

“Google può ottenere un contesto come il testo attorno a quel link, forse se non ne ha?”

John Mueller annuì in segno di affermazione e disse:

“Sicuro. Ma questo è più un po ‘secondario. Come quel pezzo di contesto davvero forte dal testo di ancoraggio che manca in quel caso.

E poi come le piccole cose sul lato, questo ci aiuta un po ‘… ma in realtà il tipo di aspetto primario di quel collegamento è quasi sparito.

E intendo dire che di solito non importa. Non è che conti in alcun modo contro il tuo sito web.

È solo che … beh, per questo particolare collegamento non sappiamo quale sia il contesto. “

La persona che faceva la domanda di follow-up ha ripetuto la sua domanda, questa volta chiedendo se il contenuto attorno al collegamento o all’argomento dell’articolo potesse avere un ruolo.

Mueller ha risposto:

“Sì, sì … Voglio dire, è qualcosa che teniamo sicuramente in considerazione, ma è molto secondario.

… Voglio dire che non c’è alcun tipo di valore di forza simile per il contesto lì, ma direi che è come se il testo di ancoraggio fosse davvero ovvio e possiamo raccoglierlo e possiamo guardare a quel tipo di contesto generale e … è qualcosa di buono … è come se avessimo bisogno di pensarci anche noi ad un certo punto.

Ma il testo di ancoraggio è davvero la cosa principale. “

Testo e collegamenti delle annotazioni di Bill Slawski

Bill Slawski ha scritto un affascinante articolo nel 2019 su un brevetto che è stato aggiornato per includere uno scenario che riguardava l’utilizzo del testo che circonda un collegamento (Aggiungi al testo di annotazione della guida di stile: indicizzazione del testo di ancoraggio).

L’articolo di Bill Slawski osservava:

“Una delle novità più evidenti nelle rivendicazioni in questo brevetto di continuazione è la menzione del testo dell’annotazione, entro una certa distanza dal testo di ancoraggio per un collegamento, che potrebbe influenzare l’argomento di una pagina a cui viene collegato. “

L’articolo sul brevetto descrive un processo in cui le parole che circondano immediatamente un collegamento potrebbero dare più significato a quel collegamento, in particolare i collegamenti con testo di ancoraggio come la parola “Qui“Che vengono spesso utilizzati per collegarsi ad altri siti.

L’articolo non ha suggerito che Google stesse utilizzando questi segnali e nemmeno Mueller.

Tuttavia è stato interessante osservare Mueller riferirsi al contesto attorno a un collegamento come “secondarioAnche se non ha spiegato cosa intendeva per secondario.

Ho inviato un messaggio a Bill Slawski tramite Facebook Messenger su ciò che aveva detto Mueller.

Questo è ciò che Bill ha detto al riguardo:

“Una delle affermazioni della nuova versione del brevetto afferma chiaramente che:

“In cui l’annotazione include testo al di fuori di un tag di ancoraggio nel documento di origine.”

Quindi quel brevetto si riferisce al testo che non è incluso come testo di ancoraggio tra i tag di ancoraggio HTML, ma è un riferimento al testo all’interno di una finestra attorno al testo di ancoraggio.

Esistono due tipi di collegamenti:

  1. Collegamenti che utilizzano elementi di ancoraggio
  2. Collegamenti che utilizzano elementi di collegamento.

Quell’affermazione 7 della nuova versione del brevetto è un’aggiunta e afferma specificamente che il testo dell’annotazione è al di fuori del testo di ancoraggio:

“7. Il sistema della rivendicazione 1, in cui l’annotazione include testo al di fuori di un tag di ancoraggio nel documento di origine. “

Cosa abbiamo imparato su Google e sui link nudi

Mueller ha affermato che non vi è alcuno svantaggio per i link codificati senza anchor text. Ha affermato che il testo di ancoraggio è un segnale forte.

Ma ha anche minimizzato in qualche modo l’uso del testo circostante o dell’argomento della pagina come un modo per dare più significato a un collegamento nudo, dicendo che sì, Google lo ha usato ma che era “molto secondario”.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Qualora avessi bisogno di supporto o di maggiore approfondimento su questo e altri temi legati al digital marketing, contattaci per una consulenza gratuita: ti aiuteremo a raggiungere i tuoi obiettivi.

Richiedi una Consulenza Gratuita

    Potrebbe interessarti anche...

    Elenco dei 20 Social Network più famosi in Italia e al mondo

    [ad_1] I concetti alla base di “rete sociale” non sono nulla di nuovo, ma i modi per connettersi, creare una rete e promuoversi, hanno assunto un significato del tutto nuovo (e più veloce) nell’era digitale. Mentre una volta utilizzavamo strette di mano, passaparola e lettere stampate, le relazioni di oggi spesso iniziano e

    Leggi tutto »

    Local SEO, cosa significa e perché è importante per le PMI

    [ad_1] Nel mondo del marketing digitale c’è un segmento che sta conquistando le attenzioni degli esperti e in particolare di chi gestisce piccole attività: la ricerca locale o ricerca locale, ovvero tutte le ricerche su Google che utilizza in risposta precisi riferimenti a un luogo fisico in cui effettuare l’operazione

    Leggi tutto »
    Formazione
    Scopri le nostre proposte formative su www.digital-university.it

     

    La prima digital school il cui primo obiettivo è quello di diffondere la cultura digitale nel mercato e far crescere le ambizioni delle aziende del territorio.

     

    La nostra cultura digitale al vostro servizio:

     

    • Lezioni Dinamiche e ricche di esempi pratici
    • Confronto continuo
    • Docenti professionali e preparati
    • Spunti pratici attualizzati

    Offriamo formazione per tutti coloro che intendono accrescere la propria competenza digital e affianchiamo le aziende con corsi in aula o attraverso l’e-learning.

    Inserzione Pubblicitaria

    Richiedi Consulenza Gratuita

    Qualora avessi bisogno di supporto o di maggiore approfondimento su questo e altri temi legati al digital marketing, contattaci per una consulenza gratuita: ti aiuteremo a raggiungere i tuoi obiettivi.

    x
    WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com